L'unità d'Italia è una beffa, che comincia con una bugia.
Due Sicilie
Eleaml


COMUNICATO STAMPA

  ASSOCIAZIONE CULTURALE DUE SICILIE - GIOIOSA JONICA (RC)
www.duesiciliegioiosa.org

GIOIOSA JONICA, 19 MARZ0 2005 - PRESENTAZIONE DEL ROMANZO

 ‘O Sorece morto  di Nicola Zitara

   

L’Amministrazione Comunale di Gioiosa Jonica (RC), con la collaborazione dell’Associazione Culturale Due Sicilie, ha organizzato per sabato 19 marzo 2005, alle ore 18, presso Palazzo Amaduri in Gioiosa Jonica, la presentazione del romanzo ‘O SORECE MORTO di Nicola Zitara.

 

La manifestazione rientra nell’ambito dell’iniziativa denominata “PAGINE CALABRESI”, voluta dall’Assessorato alla Cultura e che, per l’appunto, avrà come costante la presentazione di opere ed autori della nostra regione.

 

La serata verrà introdotta dal Dr. Angelo Antonio Larosa, Assessore alla Cultura del Comune, e dall’Avv. Filippo Racco, componente del Direttivo dell’Associazione Due Sicilie; relazioneranno gli scrittori Mario Nirta e Paolo Catalano; quindi, seguiranno le conclusioni dell’autore del romanzo ed il dibattito con il pubblico.

 

Il romanzo ‘O sorece morto è raccontato da un uomo ormai anziano che con una lunga analessi s’immerge nel tempo e legge la propria piccola storia all’interno di una grande storia, quella dinastica della sua famiglia, legata ai destini nazionali e sovranazionali. Romanzo di respiro europeo, dunque, se consideriamo che i fatti, svolti nel Mezzogiorno, sono dipesi stricto sensu dalle grandi scelte o non scelte politiche ed economiche italiane ed europee. Considerando le memorie dinastiche, il narratore-protagonista Paolino abbraccia con la sua narrazione un arco temporale vastissimo: dai primi dell’Ottocento, in cui operò il suo bisnonno, Padron Gioacchino Alfano, fino ai giorni nostri. Quasi due secoli. Paolino rivisita  con affettuosa inquietudine e civico rammarico la storia della sua dinastia da Padron Gioacchino, appunto, che inaugura un’esaltante stagione di vita produttiva a Paolino stesso, che eredita l’esoscheletro del fallimento dinastico. Questo coincide col fallimento della grande storia del Mezzogiorno. Potrebbero farle da epigrafe le parole di Genso, padre di Paolino, là dove afferma: “Abbiamo cancellato la nostra storia e abbiamo adottato quella degli altri.”  (dalla recensione di Carlo Beneduci).

 

 

SEGRETERIA ASSOCIAZIONE DUE SICILIE

[email protected]

Fax n. 1782284791 - telefono n. 340.9021276

 

invito zitara


____________________________________________________________________________________



Nicola Zitara
 
‘O sorece morto

Nicola Zitara Editore,

Siderno, pp. 200, € 8,00

O sorece morto

____________________________________________________________________________________


 

Torna su

 

Ai sensi della legge n.62 del 7 marzo 2001 il presente sito non costituisce testata giornalistica.
Eleaml viene aggiornato secondo la disponibilità del materiale e del [email protected].