L'unità d'Italia è una beffa, che comincia con una bugia.
Due Sicilie
Eleaml


Partito separatista degli Italici


A proposito del referendum costituzionale del 25 giugno

Venerdì, 16 giugno 2006

Rispondendo a una precisa domanda, il partito dichiara una totale indifferenza per il Sì, il No e l'astensione.


Il processo di decomposizione dello Stato su una presunta base nazionale favorisce l'idea separatista. Comunque esso appare inarrestabile e non condizionabile ad opera del legislatore, sia pur esso il corpo elettorale.


L'obiettivo che le popolazioni italiche (dell'ex Regno di Napoli) debbono proporsi è il controllo delle proprie risorse, in quanto la parte non immediatamente consumata della produzione (surplus economico) da sempre viene drenata a favore dell'Italia toscopadana, e adesso anche dell'Europa comunitaria, attraverso i meccanismi di un mercato proclamato libero e invece sottoposto a regole oggettivamente sfavorevoli alle popolazioni marginalizzate.


I nuovi investimenti, e di conseguenza il lavoro e l'occupazione, sono resi possibili dal controllo dei surplus. In pratica il potere di decidere è in mano  a chi controlla la banca centrale d'emissione (della moneta circolante).


Il grande progresso dell'economia napolitana al tempo di Ferdinando II fu reso possibile dal Banco delle Due Sicilie. La colonizzazione italiana del Banco affossò il Sud.


Gli italiani facciano liberamente la loro strada, ma lascino noi italici liberi di fare la nostra.

Il luogotenente


___________________________________________________________________________________

Per comunicare con Nicola Zitara potete inviare un messaggio breve anche senza dover indicare il vostro indirizzo di posta elettronica:



Se volete inviare una email a Nicola Zitara:

Email per Nicola Zitara - Yahoo


Se, invece, volete inviare una email a Nicola Zitara usando il nostro indirizzo:


Email per Nicola Zitara - Eleaml


Buona navigazione e tornate a trovarci.


___________________________________________________________________________________





Torna su





Ai sensi della legge n.62 del 7 marzo 2001 il presente sito non costituisce testata giornalistica.
Eleaml viene aggiornato secondo la disponibilità del materiale e del [email protected].