L'unità d'Italia è una beffa, che comincia con una bugia.
Due Sicilie
  Eleaml


Testo politico
DIFFONDERE… DIFFONDERE... MOLTIPLICARE

L'indennità ai disoccupati storici

di Nicola Zitara

(se vuoi, puoi scaricare l'articolo in formato RTF  o PDF)

Siderno, 1° Marzo 2009

Si può legittimamente supporre che nel corso dei prossimi due anni si avranno in Italia due "leggi uguali per tutti", una per i toscopadani e una per gli italoi. Altrettanto legittimamente si può supporre che la colonia meridionale resti una colonia, passando da colonia interna a tollerabilità media a colonia interna a grave intollerabilità. Chi governerà la colonia rafforzata avrà un doppio volto: a parole proclamerà i diritti del cosiddetto Mezzogiorno, nei fatti sarà un emissario di Bossi e della Confindustria allacciati nel tango. Per dare un'idea di tali governanti si può dire che saranno meridionali di origine divenuti potenti da adulti nelle direzioni generali dei ministeri romani. Gente ubbidiente tanto alla massoneria mondiale quanto alla Conferenza episcopale italiana. L'alleanza con i locali della mafia imprenditrice (opere pubbliche) garantirà il consenso.

Si è atteso troppo. Bisogna almeno tentare un contrattacco. Questo non può svilupparsi sul terreno ideologico o storiografico, ma deve scaturire invece dalla vita sociale. Il primo tema che oso suggerire è l'indennità di disoccupazione, comune a tutti i grandi paesi europei. Oggi si tende a fare qualcosa per chi perde il lavoro, ma come sempre resta scoperta da qualunque protezione la disoccupazione strutturale, cioè la disoccupazione meridionale. Partiti e sindacati nascondono il tema sin dal 1969, anno dello Statuto dei lavoratori, sulla base del concetto antropologico che i lavoratori meridionali sono figli di puttana. Se si riesce a muovere le masse meridionali, come avvenne nel dopoguerra, il futuro assetto del Sud potrebbe non essere quello di una colonia dissimulata, ma quello di una collettività consapevole di sé, della sua storia infelice e dei prezzi da pagare per essere libera.

E' in questo momento che i leader locali debbono uscire dall'ombra e dall'anonimato. Il patriottismo o è un fatto o è un vaniloquio.














Creative Commons License
FORA... by Nicola Zitara is licensed under a
Creative Commons Attribution-Noncommercial
No Derivative Works 2.5 Italy License
.
Based on a work at www.eleaml.org.


You may copy pages from this site on the following conditions:
  • The article must be published in its entirety without any modification.
  • This is how the link should then look...
  • Article authored by Nicola Zitara and first published on “Fora” – eleaml.org







vai su






Ai sensi della legge n.62 del 7 marzo 2001 il presente sito non costituisce testata giornalistica.
Eleaml viene aggiornato secondo la disponibilità del materiale e del [email protected].