Eleaml


Tratto da:
Associazione culturale Neoborbonica - L'orgoglio di essere meridionali

Comunicato stampa dell'11 febbraio 2005



PROPOSTO IL GIORNO DELLA MEMORIA STORICA MERIDIONALE


Il Movimento Neoborbonico ha inviato a tutti i Parlamentari meridionali dei diversi schieramenti politici e al Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Letizia Moratti, la proposta di istituire una "giornata della memoria storica meridionale".

Di fronte alle recenti e giuste celebrazioni della memoria storica dell'olocausto e delle "foibe", dopo quasi un secolo e mezzo sarebbe giusto celebrare la memoria storica delle centinaia di migliaia di meridionali massacrati all'indomani dell'unificazione italiana dall'esercito piemontese e cancellati dalla storia come "briganti" solo perché difendevano la loro antica patria.


La storiografia più recente sta finalmente riscoprendo una verità storica ancora attuale e necessaria per la ricostruzione di una vera identità nazionale italiana, per restituire dignità agli ultimi difensori del Regno delle Due Sicilie e per far ritrovare alle future generazioni un orgoglio troppo spesso dimenticato.


Ufficio stampa



















Torna su

Ai sensi della legge n.62 del 7 marzo 2001 il presente sito non costituisce testata giornalistica.
Eleaml viene aggiornato secondo la disponibilità del materiale e del [email protected].