Eleaml


COMUNICATO PARTITO DEL SUD

Autore

(se vuoi, puoi scaricare il testo in formato DOC o PDF)

In data 25 settembre 2010 a partire dalle ore 10 a Napoli, presso l’Hotel Majestic in Largo Vasto a Chiaia 66/68, si è svolto il Congresso Nazionale 2010 del Partito del Sud.

La mattinata è stata riservata agli iscritti, che riuniti in assemblea, hanno eletto il nuovo segretario politico Beppe De Santis ed il segretario uscente, Antonio Ciano, Presidente Onorario.

L’assemblea si chiude con un lungo applauso per entrambi, un applauso che esprime fiducia ed un fortissimo “in bocca al lupo” al nuovo segretario ed un commosso ringraziamento ad Antonio Ciano per tutto quello che ha fatto, e siamo sicuri continuerà a fare da inossidabile “brigante”, con il nostro movimento per il riscatto del nostro amato Sud.

Crediamo che il cambio alla guida del nostro movimento sia un forte segnale di rinnovamento, specialmente in un mondo meridionalista che spesso tende a frammentarsi in piccoli gruppetti sempre con gli stessi leader per anni e lustri, leader che litigano continuamente tra di loro per i motivi più futili dimostrando personalismi più o meno accentuati.

Con l’aiuto di nuovi ingressi siciliani, sia singoli che movimenti come “Movimento Sud dei Diritti” che aderiscono al Partito del Sud, crediamo sia arrivato il momento di una svolta di crescita e organizzativa per un nuovo e più grande Partito del Sud, un nome che appartiene solo a noi che l’abbiamo registrato e diffidiamo chiunque dall’utilizzo improprio.

Questo nuovo partito deve essere secondo le parole del nuovo segretario Beppe De Santis, “un nuovo grande partito, democratico e popolare, che non rinuncia al suo meridionalismo “identitario” ma, lontanissimo da un approccio meramente “nostalgico”, vuole essere un moderno partito neo-federalista che dovrà difendere in primis gli interessi e l’economia dei meridionali, a cominciare dagli agricoltori, dagli artigiani e PMI meridionali”. Per noi inizia un nuovo percorso di crescita per il radicamento sui territori e per rappresentare un’alternativa credibile per il popolo meridionale allo sfascio della partitocrazia italiana di destra, centro e sinistra e alla deriva nordista in atto nel nostro paese. La prossima tappa di questo percorso sarà a Palermo il 12, 13 e 14 novembre per gli “Stati Generali del Sud”.

Nel pomeriggio il Partito del Sud ha poi aperto le porte del Congresso agli ospiti esterni, incontrando altri movimenti ed associazioni, annunciando le sue novità organizzative e dichiarandosi pronto a partecipare ed a guidare un fronte meridionalista per le prossime sfide politiche che ci attendono. Infine siamo disponibili a confrontarci con tutti alla ricerca di possibili convergenze e alleanze strategiche, sempre con l’unico obiettivo del riscatto del Sud e della “rivoluzione meridionale”, quella rivoluzione pacifica e democratica auspicata da uno dei grandi meridionalisti del passato come Guido Dorso.


Napoli, 25 settembre 2010


F.to


Enzo Riccio

Segr. Org. Nazionale


Beppe De Santis

Presidente Coord. Nazionale


Antonio Ciano

Presidente Onorario






vai su









Ai sensi della legge n.62 del 7 marzo 2001 il presente sito non costituisce testata giornalistica.
Eleaml viene aggiornato secondo la disponibilità del materiale e del [email protected].