Eleaml


Fonte:
http://www.neoborbonici.it/


Giornale delle Due Sicilie

Periodico   Neoborbonico

Gennaio - Febbraio 2005                                             Anno 58 N. 1

11 ANNI DI MOVIMENTO NEOBORBONICO

1993-2004
NAPOLI 7 SETTEMBRE 1993
Nasce il Movimento Neoborbonico


Il  7 settembre del '93 i Neoborbonici si sono incontrati per la prima volta al Borgo Marinaro (dove approdarono i primi Greci che fondarono Napoli) per contro-celebrare l'arrivo di Garibaldi nella nostra antica capitate il 7 settembre I860. In tale occasione lo scrittore Riccardo Pazzaglia ha presentato anche l'inno ufficiale del Movimento da lui scritto sulle note dell'inno nazionale delle Due Sicilie di Giovanni Paisiello.
Nel novembre '93 è stata inaugurate; la prima sede del movimento. nel centro storico, in vico Gerolomini n.4.
Nel dicembre del '93 i Neoborbonici hanno organizzato una manifestazione per difendere il prestigio del teatro S. Carlo (che fu il primo del mondo) gravemente minacciato e declassato da una avversa politico governativa.

1994 - IL R1TORNO DEI BORBONE

In occasione dell'anniversario della fine del Regno (14 febbraio 1861) nel febbraio del 1994 i Neoborbonici hanno organizzato una manifestazione con la presenza di diverse migliaia di persone a Gaeta per salutare il ritorno dell'ultimo dei Borbone, il principe Carlo, nei luoghi che furono al centro della gloriosa ed estrema difesa del Regno da pane del suo antenato Re Francesco II 

Nell'aprile e nel dicembre 1994 i Neoborbonici hanno contestato i discendenti dei Savoia nei loro tentativi di fare breccia nel sentimento monarchico di parte dei Meridionali!.

Notevole il successo ottenuto con la presenza nel maggio del '94 in occasione di "Napoli porte aperte", dei loro banchettinelle strade del centro storico per diffondere maternale divulgativo.

In occasione del "G 7" lo stato italiano e i mezzi di comunicazione hanno totalmente ignorato i Borbone, pur utilizzando quasi esclusivamente siti borbonici: il Movimento lo ha sottolineato, oltre che con tin telegramma al presidente del Consiglio, donando 6 bandiere dell'antico regno ai 6 grandi del mondo ricevendo ringraziamenti ed apprezzamenti scritti con in testa quelli del presidente degli USA Clinton.

Nell'estate del '94

Nell'estate del '94 e iniziala la raccolta di firme per la sostituzione dei nome di piazza del "plebiscito " e di piazza Trieste e Trento con gli antichi nomi di Largo di Palazzo e piazza S. Ferdinando, evidenziando la falsità di un plebiscito (quello per l'annessione al Piemonte) assolutamente illegittimo.
Nei primi giorni di agosto a Bronte (CT) è stato commemoralo il massacro che i garibaldini di Nino Bixio fecero nel 1860 contro i contadini che reclamavano le terre promesse da Garibaldi.
il 7 settembre '94 è stata contro celebrata, per la seconda volta, l'entrata di Garibaldi con un raduno davanti al Palazzo Reale . cantando insieme a Riccardo Pazzaglia l'inno neoborbonico (Ritornati dal passato).

Ritornati dal passato

Il 3 dicembre IW4. in occasione del centenario della morte di Francesco II di Borbone, ultimo Re delle Due Sicilie. il Movimento Neoborbonico ha partecipato alla calorosa accoglienza popolare tributata agli attuali discendenti di casa Borbone e all'organizzazione della cerimonia prevista in S. Chiara a Napoli.
Durane le feste natalizie i Neoborbonici hanno organizzato la I Crociata centro il panettone del Nord, distribuendo dolci tradizionali nel centro storico o di Napoli. iniziando simbolicamente e provocatoriamente la loro campagna in difesa dei prodotti meridionali che continuerà d'intesa con alcune fabbriche ed insieme alle altre sedi del Movimento
A fine anno sono riprese le pubblicazioni del "Giornale delle Due Sicilie" (organo ufficiale del Movimento) che furono interrotte all'arrivo di Garibaldi il 7 settembre 1860.


 

 

Appello ai Meridionali - NAPOLI, 25 giugno, Grand Hotel Oriente


 

Torna su



Ai sensi della legge n.62 del 7 marzo 2001 il presente sito non costituisce testata giornalistica.
Eleaml viene aggiornato secondo la disponibilità del materiale e del web@master.