Eleaml



Protesta contro lo strapotere del fascio dei partiti 

per una libera informazione

3 Giugno 2009

Ieri pomeriggio, il candidato presidente alla provincia, Pompilio Rizzello di sud libero, la emittente televisiva tele rama ha deliberatamente sospeso una trasmissione chiamata “open” perché i quattro candidati avevano dato forfait, giustificandosi che non potevano esserci.

La tele rama, che non conosce le leggi della par condicio oppure non vuole mettersi contro lo strapotere di berlusconi-franceschini-casini, ha ritenuto di sospendere la trasmissione , quando doveva tenerla e informare i telespettatori di come questa gente reclutata dalle “corazzate partitocratriche” rispetta gli appuntamenti e gli avversari.

Rizzello ha richiamato i responsabili ad  attivarsi, ma anche questi erano spariti e non è rimasto che rivolgersi alle comunità, dove già ieri sera ben 500 cittadini era no disposti a protestare contro lo strapotere dei partiti che condizionano giornalisti ed emittenze televisive.

sono ormai 500 i cittadini che, con Pompilio Rizzello, stanno conducendo una protesta contro lo strapotere dei partiti che occupano tutti gli spazi per non farci conoscere  in difesa dei diritti di informazione e di conoscenza di tutti gli elettori, perché ci sia almeno un’oncia di democrazia per tutti.

In particolare, si chiede a tutti i giornali, alle emittenti televisive, ai sindaci il rispetto delle  PARI CONDIZIONI di comunicare, dalle piazze ai giornali sino alle radio e televisioni, altrimenti niente più agevolazioni e finanziamenti ai mezz’idi informazione e alle elargizioni dei sindaci antidemocratici :

1. il paese ha ordinato a tutti un servizio pubblico, non un servizio al padrone contro i meridionali rappresentati da sud libero,

2. di riparare al danno fatto nei confronti della lista PEPPE 40 SUD LIBERO restituendo così Ai meridionali l’informazione negata da 45 giorni di costante ostracismo delle proposte e delle iniziative meridionali di sud libero.

Per impedire la definitiva antidemocraticità delle elezioni amministrative e garantire al 100% dei meridionali il diritto alla conoscenza e contro l’impunità della violazione delle leggi, unisciti anche tu alla protesta contro lo strapotere del fascio dei partiti di berlusconi-franceschini e casini

rispondi a questa email

CONOSCERE PER DELIBERARE!

comitato elettorale di sud libero - tel 32 80 56 25 81

E-mail








































vai su









Ai sensi della legge n.62 del 7 marzo 2001 il presente sito non costituisce testata giornalistica.
Eleaml viene aggiornato secondo la disponibilità del materiale e del [email protected].