Eleaml


Fonte:
http://comitatiduesicilie.org/

Commemorazione Eccidio di Pontelandolfo


Scritto da segretario

Presso il Borgo Cerquelle di Pontelandolfo

III Edizione

Sabato 14 agosto 2010

Presso il Borgo Cerquelle di Pontelandolfo

SI COMMEMORANO LE VITTIME DELL’INVASIONE PIEMONTESE


Presso il Borgo Cerquelle di PontelandolfoPresso il Borgo Cerquelle di Pontelandolfo

I Comitati Due Sicilie organizzano al

Borgo Cerquelle di Pontelandolfo

nei pressi del luogo dove la banda di Cosimo Giordano ebbe lo scontro a fuoco che port˛ alla cattura dei soldati piemontesi a fine luglio 1861,

l'appuntamento commemorativo che avrÓ inizio alle ore 10.30 di mattina.

Programma:

  • Ore 11.00: Passeggiata sul sito dello scontro presentato da un breve saggio di Massimo Cuofano.
  • Ore 13.30: Convivio allietato dalla musica del gruppo di Enzo Matarazzo “Viento Ŕ Terra”
  • Durante il raduno, conferenza e saluto dei presenti

Pontelandolfo ancora
di Fiore Marro
Caserta 2 agosto 2010
 

Per la terza volta consecutiva, il 14 agosto, ricorderemo le vittime di Pontelandolfo.

La prima edizione, quella del 2008, fu un’apoteosi di gente, di bandiere del regno, di dialetti duosiciliani, mani che si stringevano, abbracci, una commemorazione che fu anche un banco di prova, una risposta al mondo, che il popolo delle Due Sicilie esiste e non dimentica.

L’anno scorso, per eccesso di fiducia, nei confronti di chi organizzava l’appuntamento, siamo caduti in una sorta di trappola, con il culmine della situazione che fu a metÓ strada tra il grottesco e l’infamia, l’arrivo dei carabinieri e la richiesta, non accolta, di deporre i vessilli.

Furono davvero momenti assurdi e concitati, quelle corone, poi, bardate dal tricolore, depositate a Piazza Biondi e sulla chiesa Madre del S.S. Salvatore apparvero un ennesimo oltraggio alle vittime che subirono violenze inaudite in nome di quella maledetta bandiera, un momento ridicolo in un dramma lungo 150 anni.

Le reazioni del nostro mondo furono le pi¨ disparate ed anche le meno opportune.

Abbiamo ritenuto, per ragioni solo di tranquillitÓ e naturalmente, per ribadire, ancora e ancora ce ne sia bisogno, che noi vogliamo commemorare, ricordare, salutare, quei poveri nostri conterranei, non fare politica o battage pubblicitari ma solo rimembrare, quindi spostare nel Borgo Cerquelle, luogo dell’assalto ai bersaglieri da parte di Cosimo Giordano e non presso la torre del paesino sannita, il nostro raduno.

Per questo, il mio appello va a chi ci segue, a chi ci legge e a chi ci vuole stare vicini: siate presenti, non disertate l’avvenimento, siate partecipi e copiosi all’evento.

Diamo dimostrazione che la nostra testimonianza per Pontelandolfo non Ŕ un fatto sporadico ma un vero sentimento per la storia del nostro amato Sud.

Portate le bandiere.

Forza e onore

Fiore Marro


comitati2sicilie






vai su









Ai sensi della legge n.62 del 7 marzo 2001 il presente sito non costituisce testata giornalistica.
Eleaml viene aggiornato secondo la disponibilitÓ del materiale e del Webm@ster.