Eleaml


Riceviamo da ReteSud e volentieri pubblichiamo, ma... non possiamo astenerci dal commentare con un vecchio interrogativo: 

cui prodest?

A due giorni dall'incontro organizzato dai CDS a Lecco, dove si dovrebbe formalizzare la nascita di una futura Nazionale delle Due Sicilie con il placet - ci pare di aver capito, o no? - di ambienti leghisti, giunge la foto di una già esistente Nazionale delle Due Sicilie.

Se non abbiamo perso il lume dell'intelletto, siamo sotto Natale e non a qualche giorno da Carnevale. Sarà il caso di darsi una regolata e di coordinarsi e chissà - se proprio non è così difficile o fastidioso -magari di allearsi fra i cosiddetti sudisti?

Oggi non è un gran giorno, lo confessiamo, per noi che da otto anni dedichiamo centinaia di ore del nostro tempo per fornire il nostro modesto contributo all'emergere della verità storica. Ci pare di sentire in lontananza ancora le risate che si fecero i cavourristi quando Napoli osannò il biondo eroe che scendeva dal predellino del treno che lo aveva condotto in quella che si apprestava a finire, di lì a qualche mese, da capitale di un regno a provincia senza dignità.

Ogni altro commento lo lasciamo agli amici naviganti.


 I GLADIATORI DELLE DUE SICILIE

La Nazionale di Calcio delle Due Sicilie scende in campo. La prima squadra di calcio (a 11 elementi) che porta sul petto il gloriosi emblemi del sud è pronta. I Gladiatori del giglio e della trinacria, dopo mesi di allenamento nel più assoluto riserbo, non intendono attendere oltre e vogliono lanciare la sfida alla naturale avversaria italica: la Nazionale Padana. Oggi, infatti, è stato gettato il guanto della sfida alla sede della squadra di calcio del nord. E' stato proposto un doppio incontro: andata a Gaeta la domenica pomeriggio a chiusura del convegno tradizionalista; ritorno a Pontida il 5 aprile (in prossimità della ricorrenza dello storico giuramento del 1167).

Non volendo, però, che il tutto si risolvesse in una sterile contesa calcistica abbiamo anche proposto che il ricavato delle partite fosse devoluto per una struttura sanitaria cattolica di uno dei paesi sottosviluppati.

Attendiamo una risposta dalla Direzione della Padania Calcio.

Forza Nazionale delle Due Sicilie.

Francesco Laricchia






GLADIATORI DELLE DUE SICILIE











vai su









Ai sensi della legge n.62 del 7 marzo 2001 il presente sito non costituisce testata giornalistica.
Eleaml viene aggiornato secondo la disponibilità del materiale e del [email protected].